IL GIORNO IN CUI HO RITROVATO I MIEI OCCHIALI

Danzatrice:  Cristina Bucci
Luci e suono: Corrado Carpinelli
Musiche: Trentemoller, Colleen, Corelli
Immagini video: Cristiano Ercolin
Suggestioni tratte dal romanzo 'L'eleganza del riccio’
 
La performance porta in scena una ricerca che parte dal quotidiano 
e mette in discussione le azioni che appartengono alla routine 
cercando di guardarle da un altro punto di vista.
La danza si inserisce come slancio liberatorio 
all'interno di una catena di gesti implosi e ripetitivi 
che sembrano velare la realtà dietro a uno strato di polvere scura.
 
"Come quando si ritrovano gli occhiali che sembravano perduti,
ci si sorprende a vedere il panorama con più chiarezza 
e si riescono a leggere i segreti scritti fuori e dentro di noi."
Go to top